399.00 euro
+ IVA
SERVIZI CATASTALI E URBANISTICI
Assistenza in tutte le pratiche catastali e urbanistiche, nella regolarizzazione di situazioni di difformità e supporto nella compravendita con la redazione della relazione tecnica di compravendita.
Energia
Antincendio
Altri_Servizi
Home
Preventivi e Contatti
Catasto & Edilizia
OFFERTA !!! Relazione tecnica di compravendita + APE
Firenze, Prato e dintorni!!!

redazione del Attestato di Prestazione Energetica APE
- sopralluogo tecnico
- redazione dell'attestato APE in 3-4 giorni lavorativi
> consegna presso le autorità per l'energia
> consegna a lei di una copia originale dell'attestato con dichiarazione
sostitutiva di atto notorio (indispensabile per la validità del certificato)
redazione della Relazione tecnica di compravendita
- sopralluogo tecnico
- redazione della relazione consegnata in fase di rogito
> verifica di regolarità urbanistica
> verifica di regolarità catastale
> certificato di agibilità
* Il prezzo non comprende tutti gli oneri di segreteria e le spese necessarie per l'accesso agli atti, qualora sussitano vizi di regolarità urbanistica e/o catastale, la presente offerta non comprende le spese aggiuntive per la loro regolarizzazione.
** In assenza di redazione dell'attestato di prestazione energetica (APE) il prezzo della relazione di compravendita è 349 euro + IVA

Per saperne di più...
http://www.fi.camcom.it

SERVIZI CATASTALI
L'avvio di pratiche catastali si rivela necessario ogni qualvolta si effettuino interventi di su immobili esistenti, su nuove realizzazioni o l'immobile sia soggetto a cambio di proprietà. Il servizio offerto consta di un o più sopralluoghi, eventuale redazione di planimetrie e quindi trasmissione tramite procedura DOCFA.

Variazioni catastali (330 euro + IVA + spese catastali)
La Variazione Catastale è un documento ufficiale con il quale si comunica all'Agenzia del Territorio l'intervenuto cambiamento dello stato di un immobile. Ad esempio ri ricorre ad una variazione quando a seguito di interventi edilizi si sia modificata la disposizione interna dei locali, e comunque ogni qualvolta le caratteristiche plano-volumetriche dell'immobile siano mutate.

Accatastamento nuovi fabbricati + inserimento in mappa (600 euro + IVA + spese catastali)
L'accatastamento per nuova costruzione è la richiesta di registrazione del bene che il proprietario presenta presso l'Agenzia del Territorio ai fini di attribuire il valore fiscale al bene posseduto. Per determinarne il valore il tecnico esegue una ricerca con riferimento a fabbricati con caratteristiche simili nella zona, al fine di determinare il tipo di classamento più congruo.

Volture catastali (150 euro + IVA + spese catastali)
A seguito di un trasferimento di proprietà o di altri diritti reali su terreni e fabbricati (donazioni, atti di compravendita, denunce di successione, ecc), il nominativo (o i nominativi) dei nuovi possessori del bene dovranno essere sostituiti ai vecchi interstatari. In alcuni casi le volture catastali possono essere richieste per la correzione degli intestatari degli immobili.

Visure catastali - Estratti di mappa (15 euro + IVA)
Consultazione di dati in possesso all'Agenzia del Territorio relativi all'immobile, questo passo è essenziale per la quasi totalità di tutte le pratiche catastali più complesse.

Frazionamenti (richiedi un preventivo gratuito)
La pratica del frazionamento catastale è una pratica quando è necessario dividere un immobile, terreno o fabricato che sia. Il caso classico è il terreno ricevuto in eredità insieme ad altre persone, per affittarlo o per dividerlo in particelle seguendo il piano decisionale del testamento. Un altro esempio classico è la cessione di un parte del fabricato o del terreno.
SERVIZI URBANISTICA - EDILIZIA
attività edilizia libera previa comunicazione inizio lavori (C.I.L.): (400 euro + IVA + onori di segreteria)
si tratta degli interventi edilizi eseguibili senza alcun titolo abilitativo ma previa comunicazione dell'inizio lavori; la relativa disciplina è dettata dal'art. 6, comma 2, lett. b), C), d) ed e) T.U.E.;

attività edilizia libera previa comunicazione inizio lavori asseverata (C.I.L.A.): (600 euro + IVA + oneri di segreteria)
si tratta degli interventi edilizi eseguibili senza alcun titolo abilitativo ma previa comunicazione dell'inizio lavori corredata da una relazione tecnica e dagli opportuni elaborati progettuali, a firma di un tecnico abilitato; la relativa disciplina è dettata dall'art. 6, comma 2, lett. a) e comma 4) T,U.E.;

attività edilizia soggetta a permesso di costruire (P.d.C.): (richiedi un preventivo gratuito)
si tratta degli interventi edilizi puntualmente indicati all'art. 10 T.U.E. (interventi di nuova costruzione, di ristrutturazione urbanistica e di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino aumento di unità immobiliari, modifiche del volume, della sagoma, dei prospetti o delle superfici o, limitatamente alle zone omogenee A, mutamento di destinazione d'uso); la relativa disciplina è dettata dagli
articoli da 10 a 21 del T.U.E.;

attività edilizia soqqetta a denuncia di inizio attività (D.I.A.): (richiedi un preventivo gratuito)
si tratta degli interventi edilizi di cui all'art. 22, comma 3, T.U.E. per i quali, in base alla normativa statale o regionale, si può ricorrere alla D.I.A. in alternativa al permesso di costruire. Ciò implica che la D.I.A. debba anche mutuare alcune delle caratteristiche proprie del permesso che sono chiamate a sostituire: a) l'efficacia temporale; b) l'obbligo di comunicare inizio e fine dei lavori; c) l'onerosita, nei termini specificati dalla legge; d) il regime della vigilanza e delle sanzioni connesse alla realizzazione degli interventi così assentiti. La relativa disciplina è dettata dagli artt. 22 – a meno dei commi 1 e 2 – e 23 del T.U.E. nonché dall'art. 5, comma 2, lett c, D.L. 70/2011;

attività edilizia soqqetta a seqnalazione certificata di inizio attività (S.C.I.A.): (richiedi un preventivo gratuito)
si tratta di tutti i restanti interventi edilizi non rientranti tra quelli di attività edilizia totalmente libera, di attività edilizia libera previa comunicazione inizio lavori, di attività edilizia soggetta a permesso di Costruire; la relativa disciplina è dettata dall'art. 22 comma 1 e comma 2, dall'art. 23 (fatto salvo che i lavori possono aver inizio subito dopo l'avvenuto deposito), dal'art. 137
del T.U.E., nonché dall'ait. 5, comma 2, lett b) e lett C), D.L. 70/2011.
Per saperne di più...
Testo Unico per l'Edilizia - DPR 380/01
Legge 30 luglio 2010 n. 122 Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
Certificazioni Tecnicne.it
Ing. Francesco Fanfani
Piazzale della Porta al Prato 21 - 50144 Firenze
Cell. 340-7740733
e.mail
info@certificazionitecniche.it