da 400 euro + IVA
da 750 euro + IVA
Altri_Servizi
Alla luce del D.P.R. 1 agosto n.151, la figura del professionista antincendio è diventata essenziale per l'espletamento delle pratiche antincendio.
In particolare, con l'entrata in vigore del nuovo regolamento di prevenzione incendi, di cui al D.P.R. 1 agosto 2011 n.151, sono state introdotte sostanziali novità rispetto alla previgente normativa, sia per quanto riguarda i provvedimenti di prevenzione incendi, sia per quanto riguarda le attività soggette ai controlli da parte dei Comandi provinciali del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.
PROGETTO ANTINCENDIO
Gli interventi concernenti le attività soggette ai controlli di prevenzione incendi devono essere progettati nel rispetto della normativa di settore, con l'utilizzo di materiale resistente al fuoco, nonché con particolari accorgimenti tecnici, idonei ad eliminare o limitare eventuali danni alle persone e alle cose. Il progetto dovrà essere redatto da un tecnico abilitato e presentato al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
SCIA ANTINCENDIO
Le attività sottoposte ai controlli di prevenzione incendi devono adempiere alle disposizioni previste in materia antincendio, dalla progettazione alla realizzazione degli interventi, nonché per l'avvio e per l'esercizio delle stesse. Le procedure relative alla prevenzione incendi, nei casi previsti dalle relative norme, vengono effettuata con la presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA). I casi in cui le attività produttive e di prestazione di servizi risultano soggette alla disciplina della SCIA sono:
· localizzazione;
· realizzazione;
· trasformazione;
· ristrutturazione o riconversione;
· ampliamento o trasferimento;
· riattivazione;
La segnalazione certificata di inizio attività viene presentata allo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP).
DEROGHE AL RISPETTO DELLA NORMATIVA
Nei casi in cui le attività soggette ai controlli di prevenzioni incendi presentino caratteristiche tali da non consentire l'integrale osservanza delle regole tecniche di prevenzione incendi vigenti, gli interessati possono presentare al Comando di VVF richiesta di deroga al rispetto della normativa antincendio.
CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI (CPI)
Il Certificato di Prevenzione Incendi (CPI) rilasciato alle attività soggette a controllo da parte del comando dei Vigili del Fuoco (VVF) attesta:
· il rispetto delle prescrizioni previste dalla normativa di prevenzione incendi;
· la sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio nei locali, attività, depositi, impianti, ecc
Il CPI viene rilasciato dal competente Comando Provinciale dei VVF.
RINNOVO PERIODICO DI CONFORMITA' ANTINCENDIO
La richiesta di rinnovo periodico di conformità antincendio deve essere effettuato dal titolare delle attività soggette, elencate nel D.P.R 151/11, con il supporto e l'assistenza di un professionista antincendio. La cadenza temporale di rinnovo è variabile in funzione del tipo di attività e può essere ogni 5 o 10 anni.
PREVENZIONE ANTINCENDI
Di recente la disciplina della prevenzione incendi ha subito notevoli modifiche ed innovazioni relativamente alle procedure di conformità sui progetti, ai rinnovi periodici e ai controlli delle attività soggette alla vigilanza.
CORSI DI FORMAZIONE ANTINCENDIO IN AZIENDA
Si organizzano corsi di formazione antincendio per lavoratori direttamente in azienda con attività a rischio medio (8 ore) e basso (4 ore), durante i corsi il lavoratore riceverà tutte le informazioni, le nozioni, l'istruzione necessaria per ottenere l'incarico di addetto antincendio.
Preventivi e Contatti
Energia
Antincendio
Home
Catasto & Edilizia
Alcuni esempi di onorario:
Consulenza relativa alla compilazione della modulistica necessaria alla richiesta di ninnovo di conformità antincendio, a firma del Titolare dell'attività [MOD PIN3-2011]



Pratica di rinnovo conformità antincendio con redazione dell'
asseverazione per rinnovo e consulenza relativa alla compilazione della modulistica necessaria [MOD PIN3.1-2011]


Per saperne di più...

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco http://www.vigilfuoco.it
Normative commentate http://www.vigilfuoco.it/sitiVVF/ascolipiceno
Informazioni antincendio http://www.antincendio.it/

NEWS
Certificazioni Tecnicne.it
Ing. Francesco Fanfani
Piazzale della Porta al Prato 21 - 50144 Firenze
Cell. 340-7740733
e.mail
info@certificazionitecniche.it
PREVENZIONE INCENDI
proroga richiesta esame progetto e SCIA per attività esistenti prima esenti e che ora rientrano nel DPR 151/2011.
PREVENZIONE INCENDI
Scadenza per la richiesta di esame progetto in arrivo, entro il prossimo 1 Novembre 2015 dovranno essere presentati i progetti antincendio per le nuove attività inserite tra quelle soggette ai controlli dei Vigili del Fuoco con il D.P.R. 151/11
ENERGIA
Con il D.Lgs 102/2014 è stata fissata la data ultima per l'installazione di sistemi per la Contabilizzazione e Termoregolazione nei condomini con impianto di riscaldamento/ACS condominiale.
ENERGIA
1 Ottobre 2015 - Nuovo Attestato di Prestazione Energetica - entrano in vigore i Decreti attuativi del D.Lgs 192/2005
ENERGIA
Con il D.Lgs 141/2016 è stata introdotta la possibilità di derogare all'applicazione della ripartizione millesimale sviluppata in base alla norma UNI 10200, tale deroga è soggetta a specifiche condizioni di fabbisogno delle unità immobiliari.
ENERGIA
Prorogato il termine ultimo per l'installazione dei sistemi di contabilizzazione del calore all'interno dei condomini con impiato di riscaldaemento centralizzato. La data limite è stata fissata al 30/07/2017, quindi ancora qualche mese per mettere in regola gli impianti di riscaldamento.
PREVENZIONE INCENDI
Con il Decreto Ministeriale del 21 Febbraio 2017 sono state pubblicate le nuove regole antincendio per le autorimesse con superficie complessiva coperta superiore a 300 mq. Le nuove disposizioni si possono applicare in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi.